Newsletter

COS’è LA LEADERSHIP “CHARTRES”

Oggi voglio scrivervi di quest’aneddoto, che mi ha davvero colpito, raccontato da Otto Scharmer[1].

“…Miha Pogacnik[2] mi ha raccontato il suo primo concerto a Chartres. “Mi sono sentito come se la cattedrale mi avesse quasi fatto uscire fuori. ‘Vieni fuori con tutto te stesso!’, mi diceva. Poiché ero giovane, tentavo di suonare, come avevo sempre fatto: suonavo da solo il mio violino. Poi ho però capito che a Chartres, effettivamente, non si può suonare il tuo ‘piccolo violino’. Devi invece suonare il ‘grande violino’. Il piccolo violino è lo strumento che è nelle tue mani. Il grande violino è la cattedrale intera che ti circonda. La cattedrale di Chartres è costruita interamente secondo principi musicali. Suonare il grande violino richiede di ascoltare e di suonare da un altro luogo, dalla periferia.”[3]

miha

Chissà quanti aneddoti più o meno riconducibili a questo su Pogacnik, ciascuno di noi potrebbe raccontare. Di situazioni che abbiamo vissuto e di consapevolezze che abbiamo sviluppato. Oppure di situazioni nelle quali siamo rimasti con un piccolo violino fra le mani osservando, stupiti, un pubblico che non ci ha apprezzato, nonostante noi avessimo dato il massimo!

Fatto sta che la Leadership, quella con L MAIUSCOLA, quella che può trasformare il mondo attraverso team coesi e connessi, si concretizza solo quando dal piccolo centro ci si muove verso una più ampia periferia.

Si tratta di un sapere antico, immateriale, che nel tempo si è deteriorato con l’avvento di un individualismo egoista che attraverso l’esortazione a essere pratici e razionali ci ha fatto buttar via l’acqua sporca ma anche, ahimè, il bel pesciolino che vi nuotava.

Se guardiamo alle culture di antica tradizione ed anche alle religioni (prime maestre di leadership) troviamo una moltitudine di esortazioni e indicazioni verso una leadership accogliente, innovativa , umile , aperta e in ascolto.

Quest’azione di Pogacnik che, per suonare una musica all’altezza, si mette in ascolto e accetta di modificare i propri principi, connettendosi con gli altri, per dare valore a una straordinaria performance, è ciò che contraddistingue i grandi Leader.

È la loro continua ricerca del “grande violino” che li ha resi dei personaggi di rilievo. Se ne apprenderemo le biografie troveremo sicuramente il loro momento “Chartres”.

Il momento “Chartres” è la capacità di divenire parte di un tutto più ampio, forse apparendo meno nell’immediato, di essere aperto per osservare al di là del conosciuto, di giocare l’intelligenza del proprio cuore per connettersi appassionatamente al tutto, di agire l’intelligenza delle mani agendo e facendo emergere subito il nuovo.

Più dettagliatamente le capacità per agire la LEADERSHIP “CHARTRES” (leadership periferica, leadership orizzontale, leadership dell’evidenza, leadership del futuro che emerge) sono le seguenti:

  • Ascoltare cosa si è chiamati a fare;
  • Osservare con mente molto aperta;
  • Sentire e connettersi con ciò che è all’esterno da se stessi;
  • Connettersi con ciò che sorge internamente come trasformazione di ascolto, osservazione e connessione con l’esterno;
  • Assecondare l’intenzione;
  • Sintetizzare il nuovo che emerge;
  • Suonare il grande violino. 🙂

Antonio Di Stefano


[1] Claus Otto Scharmer è nato in Germania, è del 1961 ed è un economista Americano, Senior Lecturer al Massachusetts Institute of Technology (MIT) e fondatore del Presencing Institute. Scharmer presiede il  MIT IDEAS program. Ha co-fondato Global Wellbeing and Gross National Happiness (GNH) Lab. Ha lavorato con governi, istituzioni e importanti aziende globali nella diffusione di programmi di leadership.

[2] Miha Pogacnik è un violinista sloveno riconosciuto a livello mondiale, nonché importante consulente sul tema della leadership e della comunicazione. Nel seguente link potrete trovare degli esempi del suo lavoro: https://www.youtube.com/watch?v=sqNnMcGK2Pk

[3] C. Otto Scharmer and Katrin Kaufer, 2013. Theory U: Leading from the Future as It Emerges


                          « Archivio Articoli