fbpx
Andrea Faré

Organizzazioni senza capi: cosa significa davvero?

Perché la mia azienda dovrebbe modificare il proprio modo di organizzarsi?

Perché la piramide come modello organizzativo non basta più?

Scopri insieme ad Andrea Faré le peculiarità del contesto socio-economico in cui stiamo vivendo e i benefici di avere un’organizzazione senza capi.

Ma cosa si intende davvero per “senza capi”?

Vanno eliminati dall’organigramma? O il loro ruolo va fatto evolvere, ridimensionando il potere decisionale e il controllo, e al contempo sviluppando nuove competenze?

 

Approfondisci cosa vuol dire decision making diffuso e come può esistere ordine nel management di un’azienda senza capi.

Trasformare la propria organizzazione è difficile, ma non impossibile: chi lo ha fatto non tornerebbe più indietro (e gli ex capi sono i primi ad affermarlo). Sapevi che in natura le gerarchie non esistono e persino il nostro cervello decide senza capi?

📌 L’ospite di questo primo dialogo con i Peopleriser Antonio Di Stefano e Alessandro Rossi è stato Andrea Faré. Scopri la sua biografia:

“Mi chiamo Andrea e sono esperto di tecnologia ed innovazione organizzativa. Per 20 anni ho lavorato nella consulenza IT, seguendo il classico percorso: da bravo tecnico a manager demotivato… Non mi sono però accontentato di ciò che il principio di Peter ha riservato per me e ho deciso quindi di fare le pulci allo status quo organizzativo. Mi sono davvero appassionato, da pioniere nel nostro Paese, ai temi dell’auto-organizzazione e della leadership distribuita, aiutando diverse organizzazioni a cambiare marcia, sia in Europa che in Italia. Ho co-fondato Leapfrog nella speranza di rendere mainstream ciò che ho imparato lungo il cammino.”

Scarica i materiali

Condividimi!

Contattaci
Tutte le dirette