Newsletter

Stay Together: l’intervento HR durante il Covid-19

Con De'Longhi per stare insieme nonostante la distanza

“Fin dalle prime settimane del COVID-19, abbiamo compreso che la situazione avrebbe impattato in modo significativo sulle modalità di lavoro, soprattutto per l’impossibilità di potersi vedere di persona, di andare in ufficio”
Sara Zona, Group Talent Acquisition and People Development Director

Spinto da questa consapevolezza il team HR di De’Longhi ha tempestivamente scelto di dare un segnale forte di quanto l’azienda fosse presente con e per le sue persone in questo momento particolare, alimentando un senso di appartenenza durante un periodo di distanziamento fisico. 

É così che nasce Stay Together, il progetto che ci piacerebbe raccontarvi oggi.

 

Come possiamo aiutare i collaboratori e i manager a stare insieme, nonostante la distanza?

 

Stay Togheter si sviluppa a partire da questo obiettivo, lavorando per fare sense-making attorno alla situazione attuale, condividendo best practice per la gestione di interazioni online e soluzioni adottate nei diversi paesi del gruppo per far fronte all’emergenza. 

Come sto vivendo questa emergenza? Come sono connesso ai miei colleghi in questo momento? Come sto gestendo l’incertezza?

 

Come abbiamo lavorato? 

 

Stay Together si inserisce in un panorama di iniziative messe a disposizione dei dipendenti De’Longhi come supporto nei mesi del lockdown:

Stay Safe
Per garantire una trasparenza informativa e tempestiva rispetto alle misure adottate per far fronte alla contingenza 

Stay Active
Momenti di formazione individuale e attività per il tempo libero da fare a casa, da soli o con la propria famiglia.

Stay Together
Per offrire strumenti di gestione delle relazioni professionali in un contesto digitale, esplorando e creando senso comune attorno a temi quali:

    1. La propria leadership
    2. Le relazioni con il proprio team e i propri colleghi
    3. La gestione della complessità 

 

 

Digital engagement: essere connessi anche online

 

Insieme alla task-force HR di De’Longhi abbiamo co-disegnato le attività e gli strumenti da mettere a disposizione delle persone. Il focus è stato orientato alla creazione di connessione e motivazione delle persone in questo periodo così particolare. 

Durante la facilitazione dei webinar abbiamo avuto cura di stimolare non solo l’ascolto ma anche il coinvolgimento attivo delle persone. Per questo abbiamo utilizzato vari strumenti digitali e diverse modalità di collaborazione: dall’alternanza dell’utilizzo del cellulare a carta e penna, all’osservazione di immagini ispirative, alla creazione di sottogruppi di conversazione per condividere la propria esperienza in uno spazio sicuro ristretto. 

Per fare questo, ci siamo ispirati al processo attraverso il quale gli individui sviluppano nuove capacità e competenze, ovvero i 7 processi vitali di C.Van Houten. Riportiamo qui una tabella esemplificativa che collega, ad ogni fase di apprendimento, le modalità di facilitazione digitale utilizzate durante i webinar.

tabella strumenti digitali

 

 

Quali sono i risultati? 

Distanti ma connessi

 

Fra i partecipanti si è instaurata una connessione forte e profonda, numerosi sono stati i momenti di scambio e condivisione relativi a esperienze simili vissute in ambito professionale o personale. Ci siamo confrontati sulle sfide ricorrenti e sulle modalità di gestione, mettendo a valore l’intelligenza collettiva e le best practice implementate.

Stay Together è stata anche un’occasione per  creare e sviluppare nuove relazioni, soprattutto tra partecipanti provenienti da Business Unit e continenti diversi, che hanno avuto modo di conoscersi per la prima volta.

 

“Molti manager ci hanno scritto per ringraziarci per l’iniziativa e per comunicarci quanto le persone, grazie alle attività svolte, si sono sentite connesse alla azienda.
Grazie alle attività, le persone hanno avuto chiaro che direzione l’azienda stesse intraprendendo durante la situazione di emergenza. Il nutrimento reciproco avvenuto fra colleghi grazie ai dialoghi e agli scambi di esperienze, ha inoltre fatto sì che le persone fossero  pronte alla ripartenza, perché rimaste connesse all’azienda e al business durante questi mesi.”

Sara Zona, Group Talent Acquisition and People Development Director

Capacity building 

 

I partecipanti hanno appreso:

Nuove modalità per gestire momenti online e stimolare l’engagement e la partecipazione attiva delle persone.

Strumenti utili a gestire i propri team in situazione di complessità (es. modalità di feedback e sense-making)

 

La vulnerabilità ci rende umani 

 

Durante questi mesi di incertezza paura, rabbia, e senso di impotenza sono stati stati d’animo presenti in molti di noi.

Prendersi un momento per elaborare la propria personale retrospettiva e condividere con i colleghi le sfide e gli stati d’animo vissuti durante il periodo del COVID-19 ha permesso alle persone di sentirsi supportate dai propri colleghi, connessi ai valori aziendali  e  pronti per ripartire.

“Thank you for organizing that webinar! I can say that it has helped me to look at the current lockdown from a positive perspective. Now it is considered as a starting point for improving self discipline and target setting.
It also highlightened how important are people who are part of my life: my family, friends and colleagues. I definitely recommend this webinar to anyone who might be interested and ready for a short self audit session.”

Denis, Russia.

 

Vuoi saperne di più?

Contatta i nostri esperti di webinar esperienziali! 

 

alessandro rossi peoplerise

Alessandro Rossi

antonio di stefano peoplerise

Antonio Di Stefano

francesco amabile peoplerise

Francesco Amabile

 

 

Vuoi saperne di più di questo progetto e il ruolo giocato dall’HR in questa pandemia?

Leggi l’intervista a Sara Zona, Group Talent Acquisition and People Development Director di De’Longhi

Ti interessa approfondire un altro progetto portato avanti durante il lockdown?

Scopri l’intervento con SapereCoop!

 


                          « Archivio Articoli