Newsletter

People Intelligence…scopriamo insieme cos’è!

Festival Città Impresa è luogo di dibattito internazionale sulle questioni chiave dell’economia e della società contemporanee: ogni anno, in primavera, il Festival Città Impresa accende i riflettori sulle città-impresa di tradizione palladiana che costellano la megalopoli delle Venezie, seguendo e interpretando le traiettorie di sviluppo e le grandi trasformazioni urbanistiche e antropologiche che attraversano il territorio e il produrre.

La settima edizione del Festival  si è intitolata Nuovi Alfabeti per l’Economia e si è svolta a Vicenza, città simbolo della nuova media impresa, del passato industriale veneto (con esempi come Lanerossi e Marzotto) e dell’avvento del manifatturiero evoluto.

Peoplerise, partner dell’edizione, ha curato, in collaborazione con AIDP Gruppo Triveneto, l’appuntamento dal titolo “People Intelligence Platforms”.

La People Intelligence è come la Business Intelligence, ma appositamente costruita per la gestione delle persone, per raccogliere dati e rivelare trend, aree di miglioramento e insights relativi al modo in cui l’organizzazione e i suoi manager e collaboratori collaborano . Una piattaforma di People Intelligence permette alle organizzazioni di prendere decisioni sulla loro cultura e sulle proprie persone a seguito di dati concreti. Quest’ultimi, raccolti in  tempo reale, consentono quindi  di aumentare il livello di engagement dei collaboratori, essere proattivi nel problem solving  e mantenere un vantaggio competitivo basato sulla cultura aziendale. La People Intelligence, se gestita in modo attento e non superficiale, rende l’engagement una vera leva di management grazie all’importante supporto dei dati, utili ad attivare azioni e decisioni focalizzate sui reali bisogni, monitorandone nel tempo gli effetti.

Come fare per costruire delle organizzazioni che riescono a motivare le proprie persone? Il mondo lavorativo è cambiato molto negli anni e sono poche le aziende che sanno cos’è loro richiesto per essere organizzazioni di successo. Certo è molto difficile costruire una cultura aziendale forte e duratura, bisogna puntare sul potere di engagement, conoscenza e creatività, perché l’ innovazione gestionale è la nuova vera produttività.

L’incontro è stato strutturato in due momenti susseguenti. Lo speech introduttivo è stato affidato a Didier Elzinga, amministratore delegato e fondatore Culture Amp, nostro partner australiano e ideatore di una piattaforma che consente di misurare il livello di engagement e di performance e che noi di Peoplerise da anni utilizziamo con i nostri Clienti.

A seguire un dibattito al quale hanno partecipato inoltre:  Anna Comacchio, docente di Management presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia – Antonio Di Stefano, nostro managing partner e co-fondatore di PeopleriseGiorgio Soffiato, amministratore delegato di Marketing ArenaLuca Vignaga, HR director di Marzotto GroupSebastiano Zanolli, autore e speaker motivazionale ed infine Maurizio Zordan, presidente di Zordan. Mediatore da Luca Marcolin, partner The Family Unit Business.


                          « Archivio Articoli